I numeri parlano chiaro: stiamo parlando della prima causa di morte dei giovani, in Italia, in Europa e nel mondo (fonte Organizzazione Mondiale della Sanità). Ogni anno sulle strade italiane muoiono circa 4000 persone, mentre i morti per mezzo di un’arma sono “soltanto” 400 all’anno.

Nel 2030 la violenza stradale sarà la quinta causa di morte nel mondo superando l’HIV. Non c’è dubbio che si tratti dell’epidemia più pericolosa del nostro secolo.

Le tragedie sulla strada costano all’Italia quasi 30 miliardi di euro (2 punti di PIL) ogni anno. È la guerra più feroce a cui abbia partecipato il nostro paese nell’ultimo secolo. Occorre reagire. La maggior parte dei paesi europei ha un tasso di mortalità sulla strada inferiore a quello italiano. Se altri ci sono già riusciti, dobbiamo solo seguire questi esempi: riusciremo anche noi a diminuire la mortalità sulle nostre strade cittadine, dove è più elevato il rischio di morire.

occhio-ai-numeri

È necessario un cambio di mentalità negli amministratori e nei cittadini.

Gli incidenti stradali non sono frutto del caso o del destino. Nella stragrande maggioranza dei casi quindi non sono “incidenti”. Dietro ogni scontro grave ci sono sempre delle scelte e dei comportamenti sbagliati da parte degli individui (la velocità, la distrazione, l’alcol o la droga). I comportamenti si possono cambiare: guidando in modo responsabile, rispettando il codice della strada, gli scontri, i morti, i feriti diminuiranno.

Se chi governa capirà che questa è una vera e propria emergenza sociale, allora la sicurezza stradale diventerà una priorità delle nostre amministrazioni.

Con un intervento integrato e persistente – fatto di regole, controlli, sanzioni adeguate, formazione continua, comunicazione trasparente ed efficace, interventi infrastrutturali preventivi – le nostre strade diventeranno più sicure e il nostro diritto alla vita sarà salvaguardato ogni giorno quando ci muoviamo a piedi, sulle due ruote o in macchina.

 

Vittime della strada

 

Back

Associazione Lorenzo Guarnieri Onlus - Codice fiscale 94191470486 - Tutti i diritti riservati - Informativa Cookies
Copyright © 2010-2017 | Sitemap - Vietata la riproduzione anche parziale - Web Agency Altavista - Credits